Un pieno di metà….no!

Immagino chi dopo tanti conti abbia fatto uno sforzo economico anche pagando a rate con il 6% di interessi, nascosti dalla maxi rata finale (che arriva anche se dilatata nel tempo!) dell’agognata auto nuova anche a metano , oggi si ritrova a fare un pieno che da 10€ passa almeno a 15€.

Tutto ciò oscurato dalle proteste sui green pass! Cioè un fatto che incide anch’esso sulla vita reale passa nel silenzio, mentre un fatto che aiuta a salvare la vita, gratuito, che abbiamo affrontato quasi tutti (vaiolo), bambini all’asilo, protezione dalle ferite e che permette pure di scannarsi ora con il tifo (scusate il nome) con proteste incomprensibili alimenta i media.

Scaricare il green pass è stato come l’app IO che non so se cancellare o meno perché mi occupa GB, non era complicato, oppure ti porti il pezzo di carta.

Controlli pochi, all’italiana, nei bar e ristoranti. Diciamo almeno no vax ma no green pas.

No vax ma allora si tax!

peste negra 5

Palla…no pallone

Il tuo flebile canto mi portò

un rimpianto.

Canarino o parrocchetto chi sarà il mio diletto?

Ma è morto il mio parrocchetto e sarai

tu oh! uccellino a trasformar il mio giorno

in un ascolto di suono…divino.

Te ne stai zitto e per qualche giorno

mi hai trafitto di ansia e paura,

pensando che mi avessero dato una controfigura!

Ma sei carino seppur silenzioso e

osservarti non mi è noioso!

Ma un momento ….al tradimento

mi han detto che tu non sarai mai

un cantante perché ti ha venduto

un birbante!

Sei una femmina carina e nessun ti vuole

mettere in vetrina, pure negli animali valgono

le discriminazioni razziali, ohibò tutta colpa

di quei (un dì) immodificabili genitali!

Lei è Palla!

Prudenza

Mentre andavo al seggio

ti ho visto a passeggio, ho cambiato

rotta perché di tè ho preso una cotta.

Il dovere mi chiamava ma pensavo

a cosa più mi attirava. Vedevo i nomi

della lista però non ti perdevo di vista.

Le tue gambe dicevano che non potevo

fare le due cose entrambe, il tuo volto

era per me un bel raccolto che una croce

mi avrebbe tolto.

La decisione e la passione. Ti raggiunsi e

presi un ceffone. Deluso mi girai e

velocemente rincasai. Per oggi basta

a fare guai!

política financeira
https://www.flickr.com/photos/viaparalela/

PEI MEI!

Forse andiamo verso la fine del mio annuale incubo : il PEI.

Non c’è mai fine al PEI. Siccome raramente ho avuto colleghi su un alunno che aveva bisogno di sostegno (vero), quest’anno siamo in 3 in 20 ore fra noi 2 insegnanti e 1 educatore che poi fa da tappabuchi monte ore anche per via delle limitazioni imposte dalla Pandemia.

Prima partecipazione ai webinar sul nuovo PEI: ogni casa editrice lo fa poi ci sono le offerte sui libri che ti guidano a scriverli bene e ad osservare (i miei occhi non bastano, vero!).

Insomma l’ansia aumenta , scade il 30 ottobre, poi il TAR , fermi tutti le sezioni 9 ecc. non si devono fare , ma le altre? Altri webinar che dicono ma si può integrare (autori/relatori che hanno collaborato con MIUR alla stesura dei PEI bocciati). Altri libri poi vedi che altre case editrici forse sono più chiare, il tutto nel nulla della routine scolastica. C’è un nuovo PEI? ah si lo facciamo collegialmente, in 3. Ma quando , dove se l’aula insegnanti è 8 metri quadrati? Nel pomeriggio? Ma mica siamo 24 ore scuola dipendenti, poi c’è il covid!.

Idea? su Drive condivisi. Ottimo, inizio a scrivere (chi è più ansioso parte!). Datemi l’email privata….ok. Sono 2 giorni che osservo, faccio interviste, condivido nel silenzio (ma avranno letto?). Poi arriva la scuola: ragazzi dietrofront, usiamo per quest’anno i vecchi PEI, le Asl hanno da fare, il Glo con tutti i prof è difficile.

Cosa ho scritto, su quale format! Stefano sei sempre il solito, devi lavorare collegialmente…..all’ultimo minuto!

Ecco a cosa serve il blog!!

Arrabbiato???

It’s Trank!

Dovevo trovare un altro piccolo amico dopo la morte di Pippo e vedete è al momento solo piccolo.

Sono passato ad un canarino anche se insolito per me.

Tutto molto minore: becco, ali, più rotondo. Speriamo che non sia nel periodo della muta , altrimenti stop! ( Ma il lupo perde il vizio e pure il pelo🤷).

Improbabili soluzioni

Gira su ceppi accesi

l’arrosto bruciacchiato

sull’uscio sta il cliente

a rimirar lo stufato,

ma per le vie del borgo

un vigile domina l’ingorgo.

Siam giunti ecco la cabina

dovremmo solo usare la manina

ma un vento gelido,

conduce un odore fetido.

Che ti do’ se tu non mi dai!

ormai ascolto solo la Rai!

20090118-IMG_1630-1

Collegamenti

Lasciatemi solo con questa malinconia

sento la lacrima che vuole uscire ma

non c’è luogo in cui lei potrebbe essere

la Regina.

La tristezza si nasconde, l’altrui viso mette

a nudo le nostre paure ed esse si celano

partendo per l’Abruzzo!

Ps.

L’incomprensione stimola e raggiunge l’agognato sorriso.

Celano
anziani in città
portfotolio.net/peetastn
 

Pippo….non c’è più!

Siccome ho messo le foto, gioiose, di quando ero riuscito ad introdurre senza che avesse paura , la mia mano per farlo mangiare, le rimetto a suo ricordo.

Ha cominciato a grattare la testa sulla gabbia, poi non veniva a mangiare la mela, ha smesso di cantare, ha provato a mangiare ma non andava giù.

Si è accovacciato per terra, occhi un pò aperti e un pò chiusi, ho sperato che finisse presto, invece 36 ore.

L’ho preso e la morte con la sua rigidità ci rende simili e messo sotto terra.

E’ un periodo che gli uccellini mi muoiono presto (mesi, 1 anno) ma un parrocchetto , bello nei suoi colori, pensavo che vivesse a lungo, invece 15 mesi.

Però tutte le sere si lasciava accarezzare sotto il collo, 30 secondi, poi doveva essere in casa, senza canti di altri, ma con altri uccelli sarebbe impossibile se non allevati a mano. Lui invece aveva 10 mesi quando con pochi euro (non li vuole nessuno perché sono caciaroni) l’ho preso.

Preferivo restare in letargo!

Pensieri Parole e Poesie

Sono una donna libera. Nel mio blog farete un viaggio lungo e profondo nei pensieri della mente del cuore e dell anima.

The Page After

Tutti i libri e i migliori fumetti pubblicati ogni giorno, recensioni settimanali e qualche curiosità.

RIVA OMBROSA

Quando si ama si dona

VOCI DAI BORGHI

Laudabunt alii claram Rhodon aut Mytilenem...

Prendi il largo

Il blog di Massimo Orlandi

Troppo sveglio

La nostra vita con un bambino iperattivo

Giardini di rose

"E come un sussurro tra le messi, ha inizio il giorno estivo"

Silva Giromini

Racconto belle storie, perchè sono contagiose

Mădălina lu' Cafanu

stay calm within the chaos

SCEGLI TU...POI TI CONSIGLIO IO

"IL MONDO SAREBBE UN POSTO MIGLIORE, SE UNO DEI CINQUE SENSI FOSSE STATO L'IRONIA"

OLTRE IL CANCELLO

Le stagioni passano e il tempo fugge via

Storyteller's Eye Word

immagina un mondo di amore teatrale

TEATRO e MUSICA NEWS

diretto da Massimiliano Maria Beneggi

Il mio viaggio

I viaggi della vita attraverso il lavoro, il cibo, i luoghi, le curiosità, la musica, le esperienze vissute e attuali, un viaggio nel tempo in continua evoluzione.

nondefinitivo

Under Construction

marisa salabelle

Eravamo noi tre. Io e mia sorella Bella, e nostro fratello maggiore: Felice, babbo tuo.

the quiet photographer

un fotografo tranquillo, semplicemente

un blog malin-comico

ho detto sì all'amore ma non avevo capito la domanda

Crea il tuo sito web con WordPress.com
Crea il tuo sito
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: